Produzione pompe a membrana

Catterin Michele


Produzione pompe industriali
Produzione pompe per l'agricoltura
Produzione pompe irroratrici
Produzione pompe a membrana
Produzione pompe ad alta pressione
Produzione pompe nebulizzatrici
Produzione atomizzatori
Catterin Massimo
Catterin Michele

Catterin Pompe, produzione pompe a membrana, pompe per l'agricoltura, pompe irroraratrici ad alta pressione e pompe industriali. Le pompe sono applicabili a polverizzatori e atomizzatori sia portati che trainati. Il marchio CATTERIN POMPE è sinonimo di professionalità.


Catterin Massimo, Produzione pompe industriali, pompe per l'agricoltura, pompe irroratrici, pompe a membrana, pompe ad alta pressione, pompe nebulizzatrici, atomizzatori.



Pompa a membrana

La pompa a membrana, detta anche a diaframma, è un tipo di pompa a vuoto in cui la variazione di volume è data dall'oscillazione di una membrana che chiude un lato di una camera. Il vantaggio di questa soluzione è l'assoluta impermeabilità ottenuta con l'eliminazione dello scorrimento tra parti.

FUNZIONAMENTO DELLA POMPA A MEMBRANA
Il movimento può essere impresso alla membrana per via meccanica, per esempio attraverso un sistema a leva e manovella o una camma, oppure pneumaticamente, alternativamente introducendo e rilasciando aria compressa in una camera opposta a quella di pompaggio.
La pressione massima è limitata dalla resistenza del materiale che costituisce la membrana, solitamente gomma e, nel caso di alimentazione pneumatica, è direttamente proporzionale alla pressione fornita dall'aria di alimentazione.
Sono utilizzate per portate piccole e medie, e prevalenze medie e alte.
Le pompe a membrana tipicamente lavorano nel range compreso fra la pressione atmosferica ed i 10 mbar di vuoto finale. Alcuni produttori, sono in grado di costruire pompe da vuoto a membrana capaci di scendere fino ad un livello di vuoto pari a circa 0,3 mbar.



DIFFUSIONE DELLA POMPA A MEMBRANA

Per generare il vuoto in laboratorio le pompe a membrana sono la prima scelta fra le tecnologie di vuoto disponibili. Le principali ragioni di ciò sono la loro resistenza chimica, il vuoto privo di residui d'olio, e la disponibilità di soluzioni per il recupero dei solventi.
La pompa a membrana è uno strumento molto resistente in cui la necessità di manutenzione ordinaria è ridotta ad un intervento ogni circa 2 anni.
Queste pompe, disponibili anche in materiali resistenti ad acidi e solventi, hanno assunto, anno dopo anno, un ruolo fondamentale nella vita del laboratorio chimico e chimico farmaceutico andando a rimpiazzare in molti casi l'utilizzo di pompe rotative ad olio.