Produzione atomizzatori

Produzione pompe industriali


Produzione pompe industriali
Produzione pompe per l'agricoltura
Produzione pompe irroratrici
Produzione pompe a membrana
Produzione pompe ad alta pressione
Produzione pompe nebulizzatrici
Produzione atomizzatori
Catterin Massimo
Catterin Michele

Catterin Pompe, produzione pompe a membrana, pompe per l'agricoltura, pompe irroraratrici ad alta pressione e pompe industriali. Le pompe sono applicabili a polverizzatori e atomizzatori sia portati che trainati. Il marchio CATTERIN POMPE è sinonimo di professionalità.


Catterin Massimo, Produzione pompe industriali, pompe per l'agricoltura, pompe irroratrici, pompe a membrana, pompe ad alta pressione, pompe nebulizzatrici, atomizzatori.



Pompe

Una pompa è un dispositivo meccanico usato per spostare liquidi o gas. Si intende normalmente per pompa il dispositivo usato per spostare liquidi, mentre si designa solitamente come compressore il dispositivo destinato allo spostamento di fluidi gassosi.



Atomizzatore

L'atomizzatore agricolo (in inglese sprayer) è un attrezzo usato per fare trattamenti antiparassitari, concime fogliare e altro, utilizzato in colture in genere ed in particolar modo in frutteti a chioma, come ad esempio vite, ciliegio, melo, pero, pruno e olivo. Se dotato di barra irroratrice a terra, può essere usato anche per il diserbo delle coltivazioni erbacee.
Può essere, principalmente, di tipo portato, trainato o semovente.
Per le culture a spalliera tipo vigneto a guyot esistono degli atomizzatori scavallanti che coprono più di 2 filari su entrambi i lati.



Descrizione

L'atomizzatore nebulizza la miscela antiparassitaria in acqua e la indirizza sulla coltura da trattare. Negli atomizzatori per aeroconvezione le gocce del composto, polverizzate dagli ugelli, vengono indirizzate sulla coltura da trattare tramite un flusso d'aria generato dal gruppo aspirazione aria/ventilatore.
Nei nebulizzatori agricoli un sistema pneumatico garantisce la nebulizzazione senza che ci siano necessariamente degli ugelli.
Atomizzatore portato L'atomizzatore portato si collega al trattore agricolo mediante attacco a tre punti ed è composto da una cisterna che solitamente varia da 200 a 800 litri, da un gruppo pompa (che può essere in ottone), da un sistema di aspirazione aria formato da una ventola di diametro che varia da 400 a 800 mm.
L'atomizzatore trainato si collega al trattore agricolo mediante gancio di traino ed è composto da una struttura a carrello su cui è fissata una cisterna che solitamente varia (nella versione frutteti) da 800 a 2000 litri, da un gruppo pompa (che può essere in ottone) che può garantire da 70 a 160 l/min e da un sistema di aspirazione aria formato da una ventola di diametro che varia da 400 a 800 mm.
L'atomizzatore sia portato che trainato può essere collegato a tutti i trattori da ~15 a oltre 100 HP dotati di presa di potenza 540 giri/min (a cui sono collegati tramite albero cardanico) proporzionalmente con il peso e le dimensioni e la potenza assorbita dall'attrezzo stesso.
Nell'atomizzatore semovente, la struttura composta da cisterna, gruppo pompa e gruppo aspirazione sono montati su una macchina, solitamente a 4 ruote, dotata di motore che oltre a provvedere al funzionamento dell'atomizzatore garantisce anche il movimento della macchina.

Le caratteristiche principali di un atomizzatore sono la velocità di avanzamento, il rapporto di concentrazione e la deriva.
Per deriva si intende la quantità di prodotto che non colpisce la pianta, ma viene sospinta dal vento. Questo evento è particolarmente grave quando si è vicini ad altre culture o, peggio ancora, vicino ad abitazioni.