09 gennaio 2014

Catterin Massimo



Massimo Catterin è cresciuto lavorando nell'azienda di famiglia, aiutandola a crescere e diffondersi nel mondo. Ha fatto in modo che si inseguissero determinati obbiettivi, finora ampiamente raggiunti con ottimi risultati nel settore agricolo.

L'irrorazione di enormi coltivazioni ora è più facile grazie ai progetti ideati dalla mente di Massimo Catterin, che ha sviluppato nuove e avveniristiche tecniche di nebulizzazione di liquidi.

In tutto il mondo il made in Italy è conosciuto grazie a persone come Massimo Catterin, che alla passione e alla tenacia, uniscono dedizione al lavoro e tecnica, mix importantissimo per ottenere qualitativamente ottimi prodotti, e risultati con massimo profitto. Le pompe a membrana industriali ideate e costruite da Massimo Catterin sono ricercate in tutta Italia e in molte parti del mondo per la loro robustezza, versatilità e qualità costruttiva.


Produzione pompe industriali
Produzione pompe per l'agricoltura
Produzione pompe irroratrici
Produzione pompe a membrana
Produzione pompe ad alta pressione
Produzione pompe nebulizzatrici
Produzione atomizzatori
Catterin Massimo
Catterin Michele

Catterin Pompe, produzione pompe a membrana, pompe per l'agricoltura, pompe irroraratrici ad alta pressione e pompe industriali. Le pompe sono applicabili a polverizzatori e atomizzatori sia portati che trainati. Il marchio CATTERIN POMPE è sinonimo di professionalità.


Catterin Massimo, Produzione pompe industriali, pompe per l'agricoltura, pompe irroratrici, pompe a membrana, pompe ad alta pressione, pompe nebulizzatrici, atomizzatori.



Se vuoi contattarci, mandaci una email dal nostro sito.
CLICCA QUI


Pompa

Una pompa è un dispositivo meccanico usato per spostare liquidi o gas. Si intende normalmente per pompa il dispositivo usato per spostare liquidi, mentre si designa solitamente come compressore il dispositivo destinato allo spostamento di fluidi gassosi.



Cenni storici

La prima descrizione di una pompa è da attribuire ad Archimede nel III secolo aC. Era una coclea famosa come vite di Archimede. Questo tipo di pompa, sostanzialmente volumetrico sposta una quantità costante di liquido ad ogni rotazione . Per limitare perdite tra la vite e statore, viene utilizzato per basse prevalenze ed alte portate. Ora è utilizzato come idrovora e come mezzo per sollevare gli impianti nella depurazione delle acque.

La storia, che risale al Medioevo, permette il superamento delle più alte prevalenze, limitata solo dalla complessità tecnica della realizzazione della pompa. E' ancora oggi utilizzato, soprattutto nel settore agricolo per il flusso medio e basso.

Il progresso tecnico che ha consentito intorno al XVII secolo la creazione di sistemi biella - manovella e pistone - cilindro, ha permesso la realizzazione di pompe a pistoni che, avendo limiti molto più alti di portata e prevalenza, ha permesso di pompaggio continuo di grandi quantità di fluido a grandi altezze o distanze: il caso tipico, il pompaggio dell'acqua dalle miniere profonde. L'avvento del vapore ha perfezionato questo tipo di pompa, e ha permesso di raggiungere (e quindi portate e prevalenze ) molto più elevato.

Nel XIX secolo, prima per il miglioramento della macchina a vapore, poi per la diffusione delle turbine a gas e motori elettrici, le pompe sono state sviluppate per dinamica ( pompe centrifughe particolare ).